Come i latticini aiutano contro l’obesità

Come i latticini aiutano contro l’obesità

È pensiero comune che latticini, tra cui latte, formaggi e derivati, siano grandi fonti di grassi e quindi perfettamente eliminabili dalle comuni diete per combattere ed arginare fenomeni crescenti come l’obesità.
Un pensiero sbagliato.

Oltre a ridurre del 23% il rischio di diabete, questi alimenti hanno effetti benefici sul metabolismo, accelerandolo. Del resto, diverse ricerche sostengono fermamente che una dieta a base di grassi sia più salutare rispetto ad una ricca di carboidrati, come quella mediterranea.

Ad affermare che i formaggi facciano bene alla linea è una ricerca pubblicata sul Journal of Agriculture and Food Chemistry e riportata dal Time. Stavolta si tratta di un team di studiosi danesi delle università di Copenaghen e Aarhus, che hanno confrontato 15 uomini in salute che hanno seguito tre diversi tipi di dieta per due settimane. Stesse calorie e grassi introdotti, ma una era ricca di latte, una prevedeva pochi grammi di formaggio di mucca al giorno, e un’altra era invece controllata e priva di qualsivoglia tipo di latticino.

Il formaggio accelera il metabolismo.

Lo studio si era prefisso lo scopo di capire come diversi alimenti influenzino il metabolismo e i loro effetti sul livello di colesterolo. A sorpresa si è scoperto che i prodotti caseari determinavano cambiamenti nella flora batterica. In particolare, crescevano i livelli del composto butirrato, un acido grasso anti-infiammatorio che si ritiene responsabile dell’accelerazione del metabolismo. La Diabetes Association sostiene che il butirrato aiuti a mantenere stabili le percentuali di grasso corporeo e quindi sia determinante nella prevenzione dell’obesità.

Inoltre anche il semplice latte aiuta a contrastare il fenomeno dell’obesità, anche in piccola quantità: bastano 200 grammi.

Secondariamente abbiamo uno studio dell’Università di Scienze e Tecnologia di Qingdao, in Cina, pubblicato su Annals of Epidemiology. Secondo la ricerca i latticini, ma soprattutto il latte, aiuterebbero a contrastare l’obesità di bambini e adulti. Il lavoro ha revisionato trenta studi effettuati in passato sul ruolo dei latticini e del latte sul rischio di obesità: ne è emerso che 200 grammi di latte al giorno, più o meno ad una tazza, potrebbero aiutare a ridurre il rischio di l’obesità del 16%. L’obesità colpisce il 13% della popolazione mondiale e di certo non può venire arginata con così poco, purtroppo la sua percentuale è ancora molto preoccupante. Si prevede che tra qualche anno le persone in sovrappeso saranno più di quelle sottopeso e ad oggi un adulto su otto è obeso, circa il doppio rispetto al 1975. Entro il 2025 gli obesi potrebbero essere uno ogni cinque. L’indicazione più importante è sicuramente quella di mantenere uno stile di vita sano e un’alimentazione equilibrata, praticando regolare attività fisica. Questi gli ingredienti migliori per tenere lontano l’obesità e i problemi che ne derivano, come diabete, ipertensione e malattie del cuore.

Un esempio del meglio che possiamo fornire noi Biancolat al riguardo?
La nostra mozzarella Corlact: meno del 50% dei normali grassi di una mozzarella, con fermenti lattici vivi che la rendono altamente digeribile.
Cosa aspettate a volervi bene?

Comments

comments

Consigliati